News e Segnalazioni


Ambulatorio del Piede

Ambulatorio del Piede

Le tecniche di chirurgia mininvasiva vanno progressivamente sostituendo, dove vi sia l’indicazione, le tecniche tradizionali nel trattamento delle più comuni malformazioni del piede (Alluce Valgo, Dita a Martello, Metatarsalgie, Neuroma di Morton, 5° Dito Varo, Fasciti Plantari con Sperone Calcaneale, Morbo di Haglund).

La chirurgia mininvasiva o percutanea consente di correggere tali deformazioni mediante piccoli forellini di pochi millimetri attraverso i quali si possono eseguire, utilizzando piccolissime frese, le correzioni volute su ossa e tendini con un traumatismo nettamente minore rispetto alla chirurgia tradizionale.

Tali manovre vengono controllate in diretta attraverso un schermo simile ad un televisore detto amplificatore di brillanza. Le correzioni ottenute vengono mantenute con particolari fasciature che vengono rinnovate almeno un paio di volte nell’arco di un mese, tempo necessario per poter passare ad una calzatura normale estremamente comoda. Durante questo mese si può camminare con apposite calzature se si esclude la prima settimana in cui sarebbe particolarmente utile stare a riposo pur potendo muoversi in spazi ridotti. Segue la necessita di una rieducazione funzionale meglio se assistita da fisioterapista.

Presso la nostra struttura è attivo un servizio di diagnostica e terapia dei più comuni disturbi del piede con particolare attenzione al piede femminile. Al termine degli accertamenti necessari (RX - Ecografia - RMN) si potrà seguire una terapia conservativa che si avvale di plantari personalizzati con eventuale utilizzo di terapie fisioterapiche o nei casi ove ci sia l’indicazione la soluzione chirurgica.


Informativa estesa sull'uso dei cookies