dr. Francesco Pellegrini

(Specializzazione: Chirurgia Toracica)



Prestazioni Ambulatoriali

  • Visita Senologica
  • Ecografia della Mammella
  • Agoaspirato
  • Agobiopsia

Prestazioni di Chirurgia Ambulatoriale

  • Procedure Diagnostiche sulla Mammella (n. 85.19*) 


(*Codifica Allegato 2 - D.G.R. 559/2000)




Curriculum Vitae

Laureato in Medicina e Chirurgia con il punteggio di 100/110 nel Luglio 1992, con la tesi dal titolo: “Metodologie Diagnostiche e Trattamento Chirurgico del Carcinoma Tiroideo”.

Abilitato all’esercizio della professione di medico chirurgo nella seconda sessione di esami di Stato del 1992.

Ha frequentato l’Istituto di Patologia Chirurgica dell’Università degli studi di Ferrara, diretto dal prof. dr. Gian Franco Azzena, dal mese di Gennaio 1992 al mese di Ottobre 1997.

E’ entrato nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica diretta dal prof. dr. Gian Franco Azzena, del medesimo Istituto, in seguito a pubblico concorso per titoli ed esami nel 1992.

Nell’anno 1993 ha frequentato il XII corso di Ultrasonologia Vascolare (GIUV) con applicazione pratica presso l’angiologia dell’Ospedale Malpighi di Bologna (direttore prof. dr. Enrico Borgatti) ottenendo l’abilitazione all’esecuzione dell’ecodoppler vascolare.

Dal 1994 al 1997 ha eseguito esami di diagnostica eco-doppler presso l’ambulatorio vascolare della Patologia Chirurgica, ha partecipato all’attività didattica della Scuola, a numerosi interventi sia di Chirurgia Toracica che di Chirurgia Generale e Vascolare, alle guardie e, sotto la guida dei docenti, si è impegnato nelle relative urgenze chirurgiche.

Affiancato al prof. dr. Enzo Durante ha appreso il corretto approccio diagnostico pre-operatorio alle patologie mammarie ma in particolare ha potuto imparare le principali tecniche chirurgiche conservative in ambito senologico.

Ha frequentato l’ambulatorio di endoscopia respiratoria dell’’Azienda ospedaliera di Ferrara ove ha potuto studiare e mettere in pratica la conduzione dell’esame endoscopico dell’apparato respiratorio.

Specializzato con il massimo dei voti legali nell’Ottobre 1997, trattando la tesi dal titolo: “timectomia e miastenia grave”.

Da Novembre 1997 a Marzo 2002 è stato dipendente a tempo indeterminato della Casa di Cura accreditata S. M. Maddalena, ove ha potuto continuare l’esercizio della chirurgia generale e della diagnostica endoscopica ed ecografica.

Ha partecipato a vari Convegni scientifici nazionali ed internazionali e prodotto lavori scientifici presentati nelle apposite sedi congressuali. Dal 2001 anni l’impegno scientifico si è rivolto, in particolare, al campo della diagnostica ecografica e della terapia chirurgica del carcinoma mammario.

Dal mese di Aprile 2002 inizia una collaborazione libero professionale che tre anni più tardi si traduce in un rapporto di lavoro alle dipendenze, a tempo determinato, dell’azienda ospedaliera S.Anna di Ferrara nell’ambito del percorso diagnostico e terapeutico della mammella, programma che ha ottenuto un autorevole riconoscimento delle Istituzioni, un elevato gradimento della popolazione ferrarese e il finanziamento straordinario della Regione Emilia Romagna quale progetto di alta specialità in ambito diagnostico e terapeutico per il trattamento del carcinoma della mammella.

L’esperienza operatoria è di circa 750 casi trattati come primo operatore oltre la metà dei quali in ambito senologico.

Nello stesso decennio, dopo opportuno percorso formativo attraverso la frequenza dei corsi IBUS tenutisi a Ferrara a partire dall’anno 2006 e frequenza dell’ ambulatorio ecografico diretto dal prof. dr. Enzo Durante, ha iniziato utilizzare l'ecografia raggiungendo la piena autonomia per quel che riguarda lo studio ecografico della mammella e del cavo ascellare, le corrette indicazioni all’intervento chirurgico senologico, la pianificazione dell’approcio e del migliore intervento chirurgico, le metodiche ago-diagnostiche eco assistite e la localizzazione pre-operatoria ecoguidata delle lesioni neoplastiche della mammella.

Notevole è l’esperienza acquisita nell’ambito della chirurgia mammaria conservativa e onco-ricostruttiva con la localizzazione e l’asportazione del linfonodo sentinella. Al congresso nazionale AIS (attualità in senologia) di Firenze 2011 ha presentato due lavori scientifici, frutti dell’esperienza operatoria maturata durante la permanenza in Chirurgia generale a Ferrara.

Dal 2012 è responsabile della senologia chirurgica presso la Casa di cura S. Maria Maddalena, struttura accreditata con il S.S.N. ove, dopo aver avviato l’attività senologica, ne cura l’attività diagnostica ed operatoria. La casistica operatoria a S. Maria si è assestata in circa 70 interventi annui, per la grandissima parte trattasi di casi senologici.

Nel novembre 2013 ha frequentato a Firenze il corso teorico del prof. dr. B. Brancato di diagnostica senologica con presentazione interattiva di casistica ragionata.

Membro del comitato scientifico dell’ANDOS provinciale di Rovigo con il quale organizza incontri di aggiornamento sui temi del tumore al seno e visite specialistiche gratuite durante il mese rosa (ottobre) e la ricorrenza del 8 marzo.

Consulente per la patologia mammaria presso quattro poliambulatori nelle provincie di Rovigo e Ferrara.

Nel mese di giugno 2015 ha partecipato ai lavori della Milan Breast Cancer Conference presso l'IEO di Milano. A metà 2015, in collaborazione con la dr.ssa Olivia Capozzi, ha introdotto nuovi interventi di mastectomia conservativa (Skin e Nipple Sparing Mastectomy) con ricostruzione immediata.


Informativa estesa sull'uso dei cookies